Perché per un Disabile Lavorare da Casa con Internet è un’opportunità?

Il lavoro si sa è un problema per troppe persone, soprattutto in periodi di recessione come questo, in molti fanno fatica a tenere quello che hanno figurati a trovarne uno. In particolare i disabili, che non hanno occupazione, sono la stragrande maggioranza.

D’altronde considerando le difficolta ( e forse anche il non invidiabile impegno) che lo stato trova nel tentativo di abbassare i livelli di disoccupazione in generale, non puoi pretendere Tu disabile attenzioni particolari, anzi…hanno giusto tagliato fondi in merito…

disabile-29

L’occupazione è una componente fondamentale della nostra esistenza, spesso tramite essa, non solo ti procuri da vivere, hai la possibilità di realizzarti a livello personale, di interagire maggiormente a livello sociale, ti senti più partecipe, più utile, più vivo.

Certo non il lavoro che fai controvoglia, che non sopporti, che ti fa sentire schiavo. Quello che intendo io ti procura libertà e non te la toglie!

Pensa che anni fa, con l’avvento di internet, si parlava di Telelavoro come della panacea di tutti i mali, di una grande possibilità per i disabili, aziende che avrebbero investito su questo, promesse, tutto meglio, tutto più bello, sogni etc.

Appunto sogni…

L’Italia è uno dei paesi più arretrati, a livello europeo, sul piano del telelavoro. Non voglio star qui a discutere sul perché o per come, ci sarebbe da scrivere un libro, ma questo è un fatto consolidato.

Eppure Internet offre indubbi vantaggi e possibilità per chi vuole lavorare da casa, a maggior ragione se sei disabile!

Allora sai che ti dico?!? Chi fa da sé fa per tre… 😉

Per chiarezza, io non parlo di lavoro da dipendente ma di argomenti per chi è interessato a lavorare da casa in modo indipendente. Se cerchi il posto fisso e “sicuro”( pensa all’aria che tira in questo periodo), su questo Blog non troverai informazioni utili.

Organizzati in modo autonomo, informati, studia, la rete offre tantissime opportunità (anche tante fregature) per lavorare da dove vuoi, ti basta un computer e una connessione a internet.

Non sto dicendo che sia semplice, guadagnare con internet, o che non richieda impegno, anzi, ma certamente se hai voglia di darti da fare, di imparare, hai le giuste motivazioni, e non odi il computer :-), tu puoi!

Pensa al fatto di poter guadagnare qualcosa, avere un secondo reddito, lasciare il tuo vecchio impiego o, perché no, mettere in piedi un vero e proprio business che possa crescere nel tempo, facendo qualcosa che ti piace e secondo i tuoi ritmi.

Immagina gli enormi vantaggi:

  • Niente problemi di spostamenti da casa al posto di lavoro;
  • Contribuisci a un minore inquinamento;
  • Puoi interagire con persone in tutto il mondo;
  • Decidi gli orari di lavoro compatibilmente con Tuoi problemi;
  • Hai più tempo libero;
  • Puoi stare più vicino alla famiglia, agli amici, alle persone che ami;
  • Ti organizzi la postazione di lavoro in su misura;
  • Libertà.

Inoltre, in quanto disabile, è probabile tu sia senza lavoro e quindi, hai un vantaggio: puoi dedicarti a fondo, senza ansia da risultati immediati, al tuo progetto di business!

Questi sono i primi punti favorevoli che mi vengono in mente ma, se ci pensi, ce ne sono tanti altri. Ovviamente non esistono solo benefici, comunque degli svantaggi ti parlerò in un prossimo post…

Io ho ragionato così, quando ho deciso, che lavorare con internet faceva per me, e tu come la vedi? Sei pronto a metterti in discussione?

5 commenti in “Perché per un Disabile Lavorare da Casa con Internet è un’opportunità?

Avatar image
Davide 21:11

L’importante è trovare l’idea giusta!!

Avatar image

Concordo con Davide.
Abbiamo bisogno di idee e di tanta forza di volontà!!!

Avatar image
Simona 13:46

Si servono delle idee.
Con invalidità civile del 67% e un incidente nel 2019 e un lavoro che non piace ho preso una macchina che fa gli stencil. Spero di potermi realizzare. Altrimenti denuncio il datore.

Avatar image
Marco 15:30

Secondo me non è male come idea…
In bocca al lupo Simona!

Avatar image
A 8:13

Disabile. Senza lavoro da 4 anni. Uno sputo in faccia come pensione di invalidità e stanno per togliermela perchè non prorogabile.
Ho cercato qualcosa da fare giusto per tirare a casa qualcosa.
Chiacchere tante, ma proprio tante… Chiunque ti chiede denaro. Persino le associazioni no-profit per aiutarti ti chiedono soldi…
Truffe? A go-go! Tutti corsi per non imparare nulla. Nient’altro che pseudo metodi per vendere servizi che nessuno ti comprerà mai. E come mi sento? Lasciamo stare.
E’ già tanto se stamane respiro ancora. E non so se domani sarò ancora tra voi.
Giuro le ho provate tutte le strade, Sempre chiuse alla fine. Non cercavo “lavoro” ma lavoretti, Qualche euro,,, non migliaia, Sputi in faccia e schiavismo legalizzato, ecco cosa trovi disabile o meno. Farei più soldi a chiedere l’elemosina ai semafori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − 3 =