Ancora mi parli di come guadagnare con un Blog?

Ebbene si, l’ennesimo articolo che parla di come guadagnare con un blog, dico a te che sei navigato, un espertone e pensi che tutto è scontato, in realtà c’è ancora un mare di gente (almeno in Italia) che su questo tema è a zero e, purtroppo, non crede a nulla o crede a tutto.

Mi rivolgo a te che non sai se è possibile e come.

In questo articolo ti spiego:

  • cosa non fare per guadagnare con un blog
  • quali sono i metodi più comuni
  • qual è il modo, a mio avviso, migliore per guadagnare e come fare

Allora si può guadagnare con un blog?

Se navighi un po’ in rete leggerai spesso di incredibili possibilità di guadagnare con un blog ecco quelle sono appunto incredibili… Però, come sai, anche le più grandi balle, quasi sempre hanno un fondo di verità. Quindi, si, si può guadagnare con un blog. Ma forse non come credi o ti hanno fatto credere. Esistono Blog che guadagnano molto, molto, bene anche in Italia, ma sono pochissimi, la stragrande maggioranza raccoglie briciole, se per guadagnare con un blog si intendono i metodi “classici” (più avanti mi spiego).

Non deve scoraggiarti questo aspetto, se ci pensi, in ogni settore (online o offline) c’è una piccola minoranza che guadagna molto e si arricchisce ma la maggioranza si divide tra chi guadagna discretamente, chi uno stipendio, chi arrotonda e chi fallisce.

Esiste però un modo “diverso” con cui un blog può diventare la tua fonte di reddito ed è quella su cui puntare.

Detto questo, vediamo cosa intendo per guadagnare con un blog e come sia possibile.

come guadagnare con un blog?

Cosa significa guadagnare con un blog

Intanto di dico cosa non significa:

non significa inserire in ogni angolo banner di casinò e altre amenità simili

Invece un Blog ti può permettere di guadagnare in due modi:

direttamente o indirettamente, vendendo/promuovendo prodotti di terzi, tuoi o te stesso.

Poiché in un blog normalmente si pubblicano articoli con una certa frequenza in modo naturale attira visitatori dai motori di ricerca (meglio se usi WordPress).

Più scriverai contenuti generici e più attirerai visitatori di ogni tipo (e meno guadagnerai).

Più ti concentrerai su argomenti specifici e meglio sarà.

Guadagnare con un blog in modo indiretto

Con questo termine intendo le varie forme con le quali puoi inserire banner/link promozionali nei tuoi contenuti (negli articoli, nelle barre laterali, footer, ecc). In questo modo promuovere prodotti di terzi.

  • con AdSense;
  • con le Affiliazioni in generale (per esempio Amazon);
  • Con le affiliazioni dirette
  • Affittando spazi pubblicitari

Se i visitatori cliccheranno sui link/banner che portano a prodotti che promuovi, a seconda del modello di guadagno impostato, guadagnerai una piccola percentuale su ogni click o una ben maggiore se l’utente porta a termine l’azione (un’iscrizione, un acquisto, ecc…).

Qui puoi leggere il primo di una serie di articoli su come guadagnare con un blog.

Se scegli una delle opzioni sopra elencate NON fare lo sbaglio di affidarti a un solo circuito pubblicitario, venditore/produttore o sistema di affiliazione, può andar bene per iniziare ma devi da subito pensare a diversificare. Chiunque basi i suoi guadagni su una sola fonte è folle (in particolare in questo contesto). Lasci a lei il controllo totale e ti può mollare da un momento all’altro. Per esempio: AdSense ti banna, un fornitore sparisce, cambia regole, ecc.

Guadagnare con questi modelli è la via più semplice ma ti fa raccogliere briciole (a parte rare eccezioni). Per avere un buon profitto dovresti avere migliaia, o meglio, milioni di visitatori.

Esistono poi modi più evoluti, che richiedono maggiore impegno e possono dare risultati molti migliori.

Guadagnare con un blog in modo diretto

Questo è, a mio avviso, il miglior modo per guadagnare con un blog.

Qui il protagonista sei tu. Non ti basi sull’inserimento di banner o la semplice promozione di prodotti in affiliazione.

Crei un blog in cui fai brand su te, vendi te stesso, o meglio, le tue competenze (lo so, “vendi te stesso”, inquietante ma cerca di andare oltre 🙂 ), creando contenuti di alto livello sugli argomenti in cu sei preparato.

Un Blog basato sulle tue competenze ti permette di creare credibilità.

Sei preparato su un argomento specifico, bravo a far qualcosa di particolare, hai competenze ricercate? Centro! 🙂

Facciamo un esempio

Sei bravo a scrivere, a creare contenuti, magari scrivi già per altri?

Negli articoli spieghi i vari approcci alla scrittura sul web, offri suggerimenti di alto livello, insegni come scrivere per terzi. Crei contenuti di qualità, aggiorni il blog di frequente e vedrai crescere un pubblico di fedeli lettori che hanno “toccato” le tue competenze.

Per guadagnare con un blog in questo modo, a sufficienza da viverci, non ti servono milioni di visitatori ma possono bastartene centinaia. Una volta costruito il tuo seguito di fedeli visitatori che hanno fiducia in te, ti seguono perché si trovano col tuo modo di comunicare e apprezzano le competenze che mostri, investi tempo ed energie nel creare contenuti speciali da vendere a loro.

Poi li promuoverai tramite gli articoli del blog, nei social, via email.

Che contenuti vendere?

Per esempio potresti realizzare ebok, corsi audio/video (infoprodotti), magari per diversi tipi di esigenze (base/medio/avanzato) in cui insegni come si scrive sul web, come creare contenuti (abilità tra le più richieste), come diventare scrittore freelance, ghost writer, ecc..

O anche vendere dei piccoli ebook, dei super report, tratti dai migliori articoli del tuo blog. Quanto e come dipende dall’argomento che tratti e dalla qualità dei tuoi contenuti.

Ora stai pensando: per quale motivo qualcuno dovrebbe pagare per articoli che può leggere gratuitamente sul mio blog?

Semplice: quando un blog comincia ad avere molti articoli, nonostante categorie e tag, molti contenuti si “perdono” non è semplice trovarli. Tu gli offri un prodotto ordinato pronto da leggere senza fargli perder tempo a cercare gli articoli “giusti”.

Inoltre, per rendere la cosa più efficace, potresti pubblicare alcuni articoli di qualità ma parziali, quindi crearne versioni esclusive da inserire nei tuoi report per i clienti.

Puoi anche realizzare contenuti di livello superiore disponibili in aree ad accesso riservato solo ai lettori paganti per piccoli importi, creare webinar, e molto altro.

Ho preso come esempio l’abilità di scrivere ma il discorso vale per qualunque competenza possa essere mostrata online in forma scritta, audio, video, slide, immagini… Quindi da fotografi, operatori nel campo del benessere, formatori, tecnici informatici, musicisti, artisti, ecc…

Non è obbligatorio avere prodotti tuoi

Non te la senti di creare tuoi infoprodotti? Beh, sarebbe uno spreco, butteresti una grande occasione. Comunque, con la credibilità che avrai ottenuto, diventerà normale che la gente ti contatti per chiederti servizi, patnership, o altro. Potrai così vendere le tue abilità di scrittura o fare consulenza (in questo caso, a differenza della vendita di infoprodotti, avrai il problema dell’imbuto del tempo).

Ora ti consiglio di rivalutare anche le affiliazioni

Normalmente si inizia a guadagnare qualcosa partendo dalle affiliazioni, come visto all’inizio. I risultati sono spesso briciole. Quando invece hai un blog “autorevole” il discorso cambia e puoi sfruttare meglio anche il modello di business delle affiliazioni.

Raggiunta una certa credibilità puoi infatti consigliare prodotti di terzi come affiliato con successo. Gli utenti che ti apprezzano e si fidano di te, magari non cliccano su un banner pubblicitario ma se sei tu a scrivere un articolo, suggerendogli un prodotto simile, sono più propensi ad acquistare perché sanno che hai competenza in materia e di te possono fidarsi.

Ovviamente hai più responsabilità con questo sistema, sii sempre chiaro, onesto, non deludere i tuoi fan.

Importantissimo: non scordarti la newsletter!

Le persone su Internet sono piene di distrazioni. Passano da un sito all’altro in pochi secondi. Per questo devi trovare il modo di “bloccarli” per poter instaurare un rapporto con loro. Il modo migliore, ancora oggi, è poterli contattare tramite email (perché tutti ne hanno una).

Integra un buon sistema di email marketing e inizia a raccogliere contatti da…ieri. Se crei una buona lista email, e la curi, la tua attività farà un salto triplo. Fidati

In Conclusione

Guadagnare con un blog non è semplice ma certo possibile e, come hai visto, esistono diversi modi. Ti ho suggerito il mio metodo preferito ma, come immagini, puoi usare diversi metodi insieme. Ciò che conta è che inizi con uno e ne aggiungi un altro solo quando hai ben “assimilato” il precedente.

Inoltre, nel blog emergerà la tua personalità, l’approccio alla professione che svolgi e attirerai più facilmente persone in linea con il tuo modo di essere. Questo semplifica il rapporto con potenziali clienti fa star meglio te e loro. Un po’ difficile con i 140 caratteri di twitter o nei post veloci sui social network in genere…

E fidati, non c’è Facebook, Google+ o chissà quale altro social che ti può dare credibilità come il tuo blog.

Piuttosto i vari social (così come altre fonti) saranno i mezzi da sfruttare per far conoscere i tuoi contenuti più rilevanti. Ovvero dai Social invierai il traffico verso il tuo blog.

Questo è il miglior modo per guadagnare con un blog, vendere te, le tue competenze, il tuo Brand, dandoti una forte credibilità.

Scrivimi cosa ne pensi con un commento… 😉

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *