3 modi per creare traffico verso il tuo sito regalando risorse

Creare traffico web, aumentare le visite, è uno dei crucci quotidiani di chiunque abbia un sito. Tra i tanti modi per incrementare le proprie visite uno molto efficace è quello di offrire risorse senza chiedere nulla. Si, intendo proprio regalare (oltre a quello che già offri con i tuoi contenuti). Ti sembra folle o banale? Seguimi, leggi fino in fondo e vedrai che cambi opinione…

Forse stai pensando che dovresti almeno chiedere l’email perché i guru così ti hanno detto? Ma no, fidati, regalare senza chieder nulla è un’ottima cosa e può portare importanti benefici a te come persona e alla tua attività, oltre alla “semplice” gratitudine. Ovviamente il tutto va eseguito con criterio perché abbia un senso. Se vuoi ottenere un risultato, anche minimo, non regalare a casaccio.

Perché regalare senza chieder nulla

Intanto ti mostro il processo che è semplice e lo riassumo così:

  • prepari un omaggio;
  • lo pubblichi e regali nel tuo sito e in altri di condivisione;
  • le persone leggono e cliccano sui link interni;
  • i motori leggono i link…

FM-traf_thumb2

Come anticipato questo si traduce in visite verso il tuo sito (o ciò che vuoi promuovere) e non intendo visite di persone che vogliono solo scaricare materiale gratuito, altrimenti avrebbe poco senso (anche se una parte di quelle sono fisiologiche), ma utenti che apprezzano i tuoi contenuti. I motivi quindi sono diversi, ecco i principali:

  • Prima di tutto la condivisione è, di per se, uno degli aspetti più belli della rete e della vita e da un senso generale di benessere che vale già tantissimo;
  • Crei reciprocità, un principio fondamentale nel marketing e nella vita in generale;
  • Mostri le tue competenze, quindi un ottimo modo per farti pubblicità;
  • Di conseguenza fai brand su te stesso;
  • Aumenti le visite in modo diretto;
  • Migliori la link popularity del tuo sito (indirettamente più visite);
  • Può diventare un mezzo virale (moltiplicare le visite).

Sia chiaro, non sto dicendo che allora non devi più offrire report in cambio dell’email del visitatore. Sono due operazioni con finalità diverse, entrambe valide e complementari. Una cosa non esclude l’altra, anzi, direi proprio che è meglio usare entrambe.

Puoi sfruttare questa strategia in tre modi:

  1. Semplicemente offrire la risorsa ai tuoi visitatori;
  2. Permettere di distribuirla a loro volta;
  3. Renderla brandizzabile.

Vediamo cosa intendo.

1. Regalare per creare traffico web

Il primo passo è quello di creare una buona risorsa da offrire.

Puoi regalare brevi report, delle guide informative, dei tutorial che spiegano come fare qualcosa. Qualsiasi risorsa utile in cui puoi inserire link.

Il formato più adatto è il pdf, ma puoi realizzare anche pagine in html, slideshow, presentazioni power point, ecc (e pure video).

La cosa importante è che all’interno dovrai inserire più link verso le risorse che vuoi spingere: che sia l’home page del tuo sito, pagine interne, esterne, prodotti affiliati, ecc. E mettere pure link per per poter condividere nei vari social. Fatto ciò ti basta rendere disponibile la risorsa inserendo un banner per esempio nella barra laterale del sito o se hai più omaggi creare una sezione risorse gratuite, pubblicare nei vari social (non ti limitare a FB), inviarla ai tuoi iscritti, ecc.

In questo modo:

  • riceverai visite dirette dagli utenti che, leggendo ciò che offri, cliccheranno sui link;
  • traffico indiretto dai motori di ricerca che indicizzeranno i contenuti interpretando i links come voti di gradimento del tuo sito (backlink);
  • e dalle persone che condivideranno i link nei social portandoti a loro volta traffico.

È ovvio che se realizzi video i benefici sono limitati in quanto i link saranno “solo” visuali. Quindi pubblicità che ti darà traffico diretto ma non backlink.

2. Rendi i tuoi omaggi ripubblicabili

Offri in omaggio queste risorse dando la possibilità di ripubblicarle a patto che non venga modificato il contenuto. Se l’utente che scarica il tuo omaggio ha a sua volta uno o più siti
lo può ripubblicare e offrire ai propri visitatori per crearsi una mailing list. In questo modo si velocizza la diffusione poiché i benefici sono per tutti.

Tu ricevi quelli citati sopra e chi ripubblica ha una risorsa utile da offrire ai propri visitatori senza aver fatto alcuno sforzo. Inoltre ci saranno anche persone che, se troveranno ciò che offri davvero utile, spontaneamente lo daranno ad amici e conoscenti e lo faranno girare nei social.

Nota bene: Se la guida viene pubblicata in un altro sito, o usata dallo stesso come omaggio per i propri lettori, non deve esser compressa (nei formati zip, rar, ecc…) ma mantenere lo stato di origine. Solo così Google (e i vari motori) potrà leggere i contenuti e soprattutto i link interni che rimanderanno al tuo sito.

1-REGALARE-RISORSE-610

3. Rebrand

Per incentivare ulteriormente la diffusione – per esempio un report in pdf – potresti crearlo rebrandizzabile. Cosa intendo? Crei il pdf poi lo converti con un piccolo software che consente ai tuoi utenti di inserire automaticamente i propri link (oltre a lasciare i tuoi).

A seconda del software che userai, sarai tu a decidere quali link potrà inserire ma è certo un modo che amplifica la diffusione. Immagina di realizzare un report in cui l’utente può automaticamente aggiungere anche il link del suo sito, il suo nome, la propria email, ecc., ovviamente farebbe pubblicità anche a sé stesso e sarebbe più motivato a distribuire il tuo report.

Inoltre, se hai un programma di affiliazione, puoi far si che i tuoi affiliati aggiungano con un click i propri link di affiliazione.

In rete trovi diversi software (più o meno validi) per questo scopo, in questo caso dovrai investire un po’ ma, soprattutto se crei un programma di affiliazione, il ritorno è certo. Fondamentale che la procedura sia chiara e semplice per l’affiliato altrimenti nessuno la sfrutterà.

Eccoti i programmi che ho trovato:

http://www.easyviralpdfbrander.com/

http://pdfbrander.net/

http://viralpdfmaster.net/

http://www.ultimaterebrander.com/

http://www.ultimaterebrander.com/demo.htm

http://easybrander.net/

Chiaramente, come abbiamo visto, l’operazione è più che valida anche se non sfrutti il rebrand.

In conclusione

Come hai visto puoi sfruttare 3 modi differenti per aumentare le visite al tuo sito regalando. Ti assicuro che se agisci in modo corretto il risultato è garantito.

Se le risorse che offri non vengono ripubblicate, amen, vorrà dire che riceverai “solo” il traffico delle persone che le sfruttano e, magari, ti chiederanno consulenze o altri servizi dopo aver scoperto le tue competenze e il tuo stile.

Ricorda, le persone non acquistano solo i benefici di prodotti/servizi ma anche te, come comunichi, la tua onestà, allegria, come riesci a relazionarti con loro ed entrare in sintonia.

Anche per questo è importante regalare risorse utili, ma potrebbe non bastare.

Che deve essere qualcosa di utile, di valido, è ovvio; se però non riesci a far percepire il suo valore, spesso finirà nel nulla. In qualche angolo oscuro del computer dell’utente o nel cestino e non riceverai né un grazie né il benché minimo ritorno di altro genere.

Vedremo come evitare questo nella prossima puntata perché ho scritto già troppo… 😉

P.S.: dimenticavo il motivo per cui ti ho chiesto di seguirmi fino in fondo: in questo modo in tre mesi ho praticamente raddoppiato le visite che già non erano male…

Potrebbe interessarti

6 commenti in “3 modi per creare traffico verso il tuo sito regalando risorse

Avatar image

Ciao Marco,sono completamente daccordo a quanto detto,forse la difficolta’ e’ trovare a seconda della tematica una risorsa che possa servire al visitatore,insomma che sia di valore.Nell’infomarketing questo risulta piu’ facile,un po’ meno chi tratta dell’altro.Ma ribadisco quella di offrire una risorsa fa bene al business e fa bene a noi come persona.
Buona giornata.
Pier Luigi

Avatar image
Marco 11:05

Ciao Pier Luigi,
hai ragione per certi settori può essere più difficile ma, quasi sempre, si trova il modo (una brochure, una guida all’uso del prodotto, ecc). Grazie del commento e buona giornata a te. 😉

Avatar image
Domenico 16:01

Ciao Marco,articolo brillante 😉

Sono d’accordo con te su questo argomento,credo che oggi portare traffico sui propri blog o pagine e diventato difficile sopratutto se non riesci a trasmettere valore all’utente che ti segue.

Un ottima strategia per poter portare traffico mirato su quello che si vuole,oltretutto e chiaro che si presenta più efficace rispetto al classico regalo in cambio dell’email,in questo modo l’utente viene aggevolato senza dover inserire il suo indirizzo email che non è facile acquisire immediatamente l’email del potenziale cliente,dato che online ci sono diverse fregature.

Grazie Marco l’articolo per me e un contenuto di valore,per questo lo giro alla mia mailing list 🙂

A presto
Domenico Ungaro

Avatar image
Marco 18:09

Ciao Domenico, ho in serbo qualche sorpresa in merito…intanto ti ringrazio del commento e per la condivisione. Un saluto. 😉

Avatar image
carla 23:48

Bellissimo articolo Marco direi illuminante e soprattutto porta a riflettere che lavorare con etica, conviene sempre.
Ancora grazie delle dritte utili !

Avatar image
Marco 9:21

Ciao Carla, è un piacere! Grazie del commento ma sei troppo buona. Comunque l’Etica prima di tutto, sempre. Qui si parla di marketing non marchette… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *