Social Network e Mania da Condivisione

Le persone condividono di tutto anche se non sanno nulla di ciò che stanno facendo. Ogni tanto, chissà perché, scatta la mania da condivisione e la mano va… 🙂

Un aspetto che non smette di stupirmi, del modo in cui le persone condividono contenuti sui vari Social Network, è l’apparente senso di Non responsabilità. Intendo che si consumano Mi Piace, +1, ecc., con superficialità, in automatico, per simpatia o perché ce lo dice qualcuno. Come se queste azioni non avessero alcuna conseguenza…

 

Cosa Condividi?!?

In realtà, ogni volta che condividi (o commenti) qualcosa, ricorda che direttamente o indirettamente tu stai pubblicizzando quel qualcosa, stai vendendo anche se non vuoi vendere nulla e non hai alcun tornaconto diretto o indiretto.

Di conseguenza hai un po’ di responsabilità verso le persone che vedranno i tuoi mi piace o, ancor più, leggeranno i tuoi commenti.

Infatti chiunque acquisti qualcosa online o su strada ormai prima si informa su Internet. Spesso lo fa proprio leggendo commenti e opinioni nei vari Social.

Dove voglio arrivare

Voglio dirti di fare attenzione, quando ti muovi nei tuoi social, perché potresti influenzare il comportamento di altri o contribuire a fenomeni scorretti.

Quando parte la manina si condivide di tutto:

  • chi diffonde scemenze:
  • chi finte gravi notizie;
  • chi promuove prodotti/attività che nemmeno conosce;
  • quelli che fanno girare link affiliati di altri;
  • ecc., ecc…

Condividere è bello, è bello quando si leggono pensieri profondi, quando si vedono immagini stupende, video divertenti, animali in pose buffe, iniziative sociali, ecc, ecc…Ci fa sentir bene, aumenta le relazioni e se i contenuti sono sinceri contribuiscono a un mondo migliore.

Il problema è che spesso quello che si diffonde non è quello che sembra.

  • Magari tu pensi di condividere solo un video divertente e senza saperlo fai pubblicità a un prodotto commerciale che non consiglieresti al tuo peggior nemico;
  • Clicchi mi Piace su una bella frase contro il sistema che ci opprime. Fa tanto attivista positivo… Ma se andassi a vedere il sito che fa girare certi allarmi potresti scoprire un gruppo che pensa solo a fregare dati sensibili alle persone;
  • Condividi una bella immagine di benessere universale e in pratica diffondi un link che fa guadagnare uno che promuove di tutto pur di fare soldi.

    Pensa prima di condividere!

    Quante volte ti fermi a riflettere su ciò che condividi?

    Lo so, sei di corsa, non hai tempo, tu non vendi nulla e quindi non ti ritieni responsabile.

    Non sono buone scuse.

    Tu, seppur in piccola parte, hai responsabilità e devi rifletterci.

    Ti è mai capitato di contribuire a diffondere il classico messaggio allarmistico senza verificare?

    Be, sappi che quello è il modo più classico per diffondere delle vere Bufale, a volte innocue ma che spesso fanno danni, diffondendo virus o altre amenità.

    Ci sono diversi siti in cui puoi verificare al volo se un messaggio è una balla.. Il più noto, che io conosca, è il sito di Paolo Attivissimo: Antibufala

    Quando ti passano sotto il naso messaggi sensazionalistici, della serie: fai girare per salvare il mondo , la famiglia bisognosa, o la bimba in fin di vita…controlla prima su quel sito è probabile tu scopra che lo stesso messaggio circola da anni…Purtroppo è proprio sulle storie più sensibili che i deficienti proliferano e se ne approfittano.

    Sicuramente sei in buona fede, pensi di fare qualcosa di utile, che semplicemente ti piace, di innocuo ma, purtroppo, spesso non è così. Spesso le iniziative più “Nere” si presentano come le più divertenti, utili. o chissà che. Insomma non si mostrano certo con il lato “oscuro”. 🙂

    Quindi non essere superficiale, anche se stai giocando sui Social ricorda che non è solo un semplice passatempo (anche se tu lo vivi così). Prima di condividere qualcosa collega il cervello, pensa, non abboccare!

    non fare il pesce

    • Conosci davvero ciò che stai condividendo?
    • Hai verificato la fonte?
    • Solo perché è un tuo amico credi sia per forza attendibile?
    • Poiché tu non vendi nulla pensi di non avere responsabilità?
    • Te ne lavi le mani?

    Per Concludere

    Oggi non è più come anni fa, quando c’era chi scriveva contenuti e la maggioranza degli utenti poteva limitarsi a leggere in modo passivo, ora hai in mano un certo potere con i tuoi mi piace, Pin, G+, ecc., usalo bene e non farti usare.

    Informati su ciò che stai diffondendo ma fallo veramente e non con un semplice me lo ha detto mio cugggino…Non fermarti alla superficie ma prova a vedere cosa c’è dietro quello che stai condividendo, segui la fonte prima di diffondere. Purtroppo il mondo è pieno di chi si approfitta della nostra bontà e ingenuità.

    Spero ti possano servire questi spunti. Fammi sapere cosa ne pensi e se vuoi aggiungere qualcosa sei benvenuto/a. Questo articolo non esaurisce certo l’argomento, anzi, se vuoi leggerti un bel manuale sui vari rischi da Social Network va a scaricare la guida gratuita di Paolo Attivissimo 😉

    Potrebbe interessarti

    2 commenti in “Social Network e Mania da Condivisione

    Avatar image
    Mauro 12:41

    sì siamo un po’ tutti affetti da mania di condivisione
    faccio il “mea culpa” però quasi sempre sono iniziative
    che condivido altri mi piace sono per amici , insomma cazzeggio. Mi sembra giusto il consiglio di visitare il blog
    di Palo Attivissimo , e fare un controllo

    Avatar image
    Marco 16:38

    Ciao Mauro,
    non volevo fare il bacchettone a tutti i costi. Io stesso uso i social per divertirmi o conoscere gente però quando si clicca senza pensare spesso si fa girare “immondizia”. Grazie del commento… 😉

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *