Ecco un gruppo di spammatori che fa danni a tutti: commercianti, consumatori, web marketer, ecc…

Lo spam è una cosa fastidiosa e ormai ce lo ritroviamo ovunque online e offline. Il problema è che a causa di chi opera in modo illegale poi ci van di mezzo tutti: aziende che si promuovono in modo onesto e utenti che non potendone più ignorano tutto, cestinando senza leggere anche messaggi potenzialmente interessanti.

Oggi desidero segnalarti un’azienda che fa uno spam allucinante!

Beh, visto che spamma in modo massiccio è probabile tu già la conosca comunque io te ne parlo (sfidando la regola per cui la pubblicità fa bene a prescindere…) e ti consiglio vivamente di evitarla….

Se non ti è chiaro il concetto di spam questa è la definizione di Wikypedia:

Lo spamming, detto anche fare spam o spammare, è il susseguirsi ripetuto di una parola/frase (generalmente commerciali). Può essere attuato attraverso qualunque sistema di comunicazione, ma il più usato è internet, attraverso messaggi di posta elettronica, chat, tag board o forum.

Basta spam

Che dire di tutti gli spammatori che infestano Facebook? 🙂

Nel caso specifico però mi riferisco allo spam tramite email, mezzo tanto utile ed efficace ma che rischia di essere azzerato proprio da chi “vive” di spam.

Già, ci sono persone che in questo modo fanno i soldi.

Tramite l’invio massivo di messaggi che arrivano a migliaia di persone senza che abbiano dato alcun consenso.

Quando ti iscrivi a un servizio (newsletter, corso gratuito, scarichi software, etc…) dai il consenso e se ti dimentichi di aver effettuato l’iscrizione è un problema tuo.

Ti ricordo infatti che chi gestisce una newsletter con strumenti professionali può tranquillamente dimostrare quando e come hai effettuato l’operazione.

Detto questo, il problema maggiore è legato a chi fa uso di DEM.

Cos’è il DEM?

Il DEM (direct email marketing) è una tecnica di marketing che sfrutta l’invio diretto di email anche se il ricevente non ne ha fatto richiesta.

Bada bene che l’invio diretto non è illegale, però la legge sulla privacy sotto questo aspetto è molto restrittiva ma non esattamente limpida.

In teoria nessuno potrebbe inviarti email senza il tuo consenso (rischia pene pesantissime), in realtà (dichiarazione di responsabili dell’autority) la legge va interpretata con un po’ di buon senso…

Chi ti contatta (semplifico) dovrebbe limitarsi al minimo di informazioni e avvisarti che se non vuoi più ricevere email non devi fare nulla.

In pratica chi applica correttamente il DEM NON ti dovrebbe più ricontattare se tu non compi alcuna azione richiesta nel messaggio: per esempio se non rispondi alla mail, se non clicchi su link che portano a prodotti/servizi o alla conferma di iscrizione newsletter, se non richiedi esplicitamente un iscrizione al servizio, ecc…

I fatti mi dicono che chi fa spam di professione se ne frega altamente.

Nel video ti mostro questa azienda fatta di spammer ben organizzati,  come opera e perché rischi di buttare soldi e passare guai…

Se vuoi contribuire a una seria lotta contro chi fa spam di seguito trovi due guide dettagliate sull’argomento:

http://www.maxkava.com/spam/spam_intro.htm
http://www.collinelli.net/antispam/

Concludendo

Ribadisco il concetto espresso nel video: chi invia continuamente posta indesiderata come può essere serio? Eppure, come ho spiegato, in molti si fanno gabbare, anche personaggi noti non certo alle prime armi sul Web.

A causa di questi “spammatori” ci van di mezzo anche le agenzie che fanno DEM in modo corretto. Penso dovrebbero essere loro le prime a far guerra a questo fenomeno perché altrimenti perdono tutti: l’email diventa un mezzo di comunicazione inefficace, gli utenti tendono a scartare automaticamente messaggi potenzialmente vantaggiosi, i commercianti buttano soldi e chi fa email marketing si attaccherà… 😉

Tu che ne pensi? Hai mai avuto a che fare con questi soggetti?

9 commenti in “Ecco un gruppo di spammatori che fa danni a tutti: commercianti, consumatori, web marketer, ecc…

Avatar image
Sebastian on 10:18

Bell’articolo! Ma credo proprio che GlobalContact oltre che spammer
sia anche uno Scammer nel senso che non ti offrono alcun servizio reale. Si pigliano
i soldi e spariscono…

Più volte in questi anni mi è venuto voglia di attaccare il loro server…

Voglio inoltre segnalare che altri spammer ancora più bastardi alla fine mettono
un link “cancellati”, ma sono FALSI. Sono dei link tracciati che conferma che il tuo indirizzo
esiste. Se ci clicchi ovviamente non vieni cancellato e ANZI, sei fot**to!

Segnalato che per esperienza, la maggior parte dei casinò online (oltre che truffe di per se) sono dei grandi rivenditori di nominativi. Anni fa giocai ad un casinò e regolarmente ricevo spam da casino vari e nelle loro comunicazioni c’è il mio nome e cognome: segnale che si vendono o scambiano leads.

Per fortuna gmail è una bomba contro lo spam. Ho creato decine e decine di filtri contenente le frasi più ricorrenti usate dagli spammer. Ad esempio – come si vede nel tuo video – “a causa di vostro interesse […]. Praticamente le email filtrate non vanno nemmeno in spam; PUfff spariscono direttamente.

Tutti uniti contro lo spam!

PS: se ti capita di dover usare un indirizzo email per registrarti su un sito ma non ti fidi puoi usare delle email temporanee che scadono in 10 minuti tipo questa http://10minutemail.com

Avatar image
Marco on 10:43

Ciao Sebastian,
può essere però io conosco persone che hanno ricevuto i database di indirizzi, il problema è che usandoli hanno preso un carro di nomi… 🙂

Riguardo a quelli più “bastardi”: non credi che questo sia un bel problema per tutti noi che facciamo email marketing in modo serio?
Anche i nostri link sono tracciati per altri motivi e a causa di questi delinquenti va a finire che la gente non clicca più su nulla.

Hai ragione, Gmail è una fortezza.

Grazie 😉

Avatar image

Lo Spam è un reato, e come tale va denunciato.

Grazie ai filtri ed alle blacklist, negli ultimi tempi per fortuna si sta un pò più tranquilli.

Complimenti per l’utile articolo!

Avatar image
Marco on 11:09

Hai ragione Stefano anche se con questi personaggi i filtri fan fatica…

Grazie del commento e buon lavoro 😉

Avatar image
Bellimbusto on 4:07

Ciao,

scusate per il mio italiano, GlobalContact ho fatto una causa contro di loro, ora sto ancora aspettando, ma vi posso dire che pagerranno al posto di tutti gli spamer che ho visto passare. Praticamente ho la prova che l’indirizio mail dove mi hanno mandato il loro spam l’hanno avuto con web scrapping e non è assolutamente opt-in… Vi facio sapere A presto !

Avatar image
Marco on 10:44

Ciao,
questa è una bella notizia!

Fammi sapere se riesci a portare a termine la causa e come…

Buon contest… 😉

Avatar image
Sebastian on 14:32

Quoto Marco,
aggiornaci, in particolare COME hai fatto…

Se non fosse per la burocrazia infinita e la rottura di scatole sai quante denuncia avrei fatto io ad oggi? 😀

Avatar image

Complimenti per l’articolo molto valido e che tocca un tasto dolente a cui i marketer seri sono particolarmente sensibili.
Conoscendo Seb e le sue capacità fossi un server di uno spammer avrei seriamente timore che possa mettere in atto le sue intenzioni 🙂
Ovviamente non c’è modo di cancellarsi da questi siti, sistematicamente i link di cancellazione sono “temporaneamente” inattivi per problemi tecnici o non esistono affatto.
Per fortuna i filtri di gmai funzionano a sufficienza.

Avatar image
Marco on 14:37

Ciao,
hai ragione bisogna aver timore di Seb… 🙂
a parte gli scherzi spero che qualcuno li blocchi prima o poi.

Grazie del commento

Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *